Covid-19: la situazione in Lombardia aggiornata a giovedì 4 giugno

Il numero dei casi positivi è 84, un terzo circa di quelli comunicati ieri. Purtroppo anche oggi il numero dei tamponi comunicati è estremamente basso: se si fanno pochissimi tamponi, si trovano pochi casi positivi.
Su scala settimanale il numero dei casi positivi è in netto calo. Si deve però considerare che nella settimana che si chiude oggi sono stati comunicati quasi 68’000 tamponi: il valore più basso delle ultime sette settimane! Invece di crescere, il numero dei tamponi diminuisce.
Il numero dei decessi giornalieri oggi è pari a 29! Esattamente lo stesso numero di ieri. Su scala settimanale si conferma una (lenta) diminuzione rispetto alla settimana precedente.

Oggi sono stati dichiarati solo 3400 tamponi più di ieri, ancora meno dei 3500 dichiarati lunedì. Oggi però i casi positivi sono 87, ben più dei 50 registrati lunedì scorso. Anche se scende il numero dei tamponi, non diminuisce il numero dei casi positivi.
Il numero dei tamponi comunicati questa settimana è il più basso delle ultime sette settimane. Sono passati più di tre mesi dall’inizio dell’emergenza e la Regione Lombardia non è ancora in grado di date continuità e sistematicità a una fase rilevante come quella della gestione dei tamponi.
Delle tre T (Test, Trace & Treat) si sta investendo molto sulla terza, quella basata sull’allestimento dei posti letto e delle terapie intensive. Mentre è evidente che la giunta regionale non riesca ad attivare politiche di gestione efficace rispetto al tema dei tamponi e del test in generale. Cosa che rende di conseguenza impossibile la gestione del tracciamento (la seconda T).
In sintesi, delle tre T la regione Lombardia sembra aver scelto solo la terza, trascurando le altre due, senza rendersi conto che nelle fasi successive al lockdown, il tracciamento del contagio è essenziale per evitare una nuova chiusura!

Qui la dashboard coi dati interattivi.