Covid-19: la situazione in Lombardia aggiornata a venerdì 12 giugno

Il numero dei casi positivi è 272, ancora più di ieri.
Come si vede nella slide 4, su scala settimanale il numero dei casi positivi è solo di poco inferiore a quello della scorsa settimana. Si deve anche considerare quanto illustrato nella slide 6: nella settimana che si chiude oggi sono stati comunicati circa 73’000 tamponi: il valore più basso delle ultime sei settimane!
Se confrontiamo questa settimana con quella precedente, a fronte di un minor numero di tamponi (73’000 contro 85’500) il numero dei casi positivi rimane praticamente costante (sono 1’276 contro  1’391).
La percentuale di tamponi positivi rispetto ai tamponi efficaci (positivi + negativi) è rimasta anche oggi al 5% e anche nelle persone «nuove», la percentuale dei positivi rimane intorno al 3%. Valori ben più alti dei minimi che sono stati raggiunti nei giorni precedenti.
Il numero dei decessi giornalieri oggi è pari a 31! Poco più di ieri. Su scala settimanale si conferma una diminuzione (seppur lenta) rispetto alla settimana precedente.

Le province si dividono in due gruppi:

  • Quelle che sembrano confermare la progressiva diminuzione dei casi positivi (Bergamo, Brescia, Como, Pavia e Varese)
  • Quelle che invece mostrano un andamento altalenante (Cremona, Lecco, Lodi, Monza, Milano, Mantova e Sondrio).

In Lombardia oggi è registrato quasi il 70% dei casi nazionali. È evidente che il virus sia ancora in circolazione.
Il numero di tamponi effettuato continua a essere insufficiente. È indispensabile farne di più per monitorare con la dovuta precisione l’nadamento del contagio.
Sottolineiamo ancora una volta che la mancata attenzione prestata dalla giunta Lombarda alla gestione del Test e del Tracing (ricordiamo le tre T: Test, Trace, Treat) è alla base di questi problemi.

Qui la dashboard coi dati interattivi.