Covid-19 in Lombardia: l’analisi dati di mercoledì 21 aprile

Il commento ai dati del Covid-19 in Lombardia

Nessuna delle province lombarde registra più di 200 casi ogni 100.000 abitanti. Il valore più alto si registra a Mantova con 196 casi ogni 100.000 abitanti. La media lombarda è 142 casi ogni 100.000 abitanti.

Il passaggio dalla piattaforma di Aria Spa a quella di Poste Italiane sta iniziando a dare i propri frutti e si registra un aumento di vaccinazioni fatte.
Ciononostante, si registrano ancora forti discrepanze nella capacità vaccinale delle singole province.
Non è ancora stato risolto il problema degli spostamenti extra-provinciali per ottenere la propria dose: ad esempio alcuni cittadini di Varese sono stati mandati al centro vaccinale di Cernobbio, in provincia di Como.
La strategia migliore, infine, non può concentrare tutta la potenza di fuoco nei grossi hub vaccinali (che funzionano bene e sono utili) ma abbiamo bisogno anche di hub territoriali, così come chiesto dai Sindaci ad inizio del 2021.

I numeri del Covid-19 in Lombardia

Il numero dei casi positivi di quest’ultima settimana è pari a 14.286, circa il 12% in meno di quanto rilevato nella scorsa settimana (erano 16.227) e circa il 29% in meno di quella precedente (erano 20.327).
Il numero dei decessi diminuisce sia rispetto alla scorsa settimana che rispetto alla precedente: oggi sono 464, circa il 25% in meno della scorsa settimana, quando erano 621 (in quella precedente erano 638, e prima ancora 650).
Il numero di casi positivi continua a diminuire e così anche il numero di decessi subisce una significativa diminuzione.
Nella settimana che si chiude oggi sono stati comunicati circa 299 mila tamponi, di cui 192 mila molecolari e 107 mila antigenici, un numero in linea a quanto registrato nelle ultime settimane.
Anche la percentuale di tamponi positivi per le persone “nuove” cala dal 28% circa della scorsa settimana al 20% circa di questa. Si tratta ancora di un valore ancora alto: è chiaro che non si riescono ad effettuare tutti i tamponi necessari per un corretto controllo del contagio.
Diminuiscono i ricoverati, sia in terapia intensiva (sono 114 meno della scorsa settimana) sia NON in terapia intensiva (sono 1067 meno della scorsa settimana).

La situazione nelle province della Lombardia

Osservando l’andamento delle ultime quattro settimane, le province lombarde si possono dividere nei seguenti gruppi:

  • Bergamo, Como, Lecco, Mantova, Milano, Monza, Pavia, Sondrio e Varese registrano una diminuzione tra il 43 e il 49%;
  • Brescia, Cremona e Lodi registrano una diminuzione tra il 54 e il 61%;

Nessuna delle province lombarde registra più di 200 casi ogni 100.000 abitanti. Il valore più alto si registra a Mantova con 196 casi ogni 100.000 abitanti. La media lombarda è 142 casi ogni 100.000 abitanti.
Si rileva come oggi siano disponibili più di 369 mila dosi di vaccino non ancora somministrate.