Covid-19 in Lombardia: l’analisi dati di mercoledì 20 ottobre

Il commento dei dati Covid-19 in Lombardia

Oggi in Commissione sanità, durante la discussione della legge di revisione della sanità lombarda, è stato deciso di mettere ai voti l’abbinamento con i precedenti progetti di legge sullo stesso tema, nonostante l’iter sia ormai arrivato praticamente al termine. Una provocazione indice di un grosso problema che incide sui rapporti tra maggioranza e minoranza. In questo momento si sta discutendo il provvedimento più importante della legislatura e non passa seduta senza che la maggioranza compia forzature e minacci querele agli esponenti dell’opposizione. C’è un tema di adeguatezza nella gestione dei lavori che dovrebbe preoccupare la Giunta. Questo atteggiamento non può non avere conseguenze sulla gestione dell’Aula dove, lo ricordo, su nostra richiesta non ci sarà il contingentamento dei tempi, quindi la discussione può protrarsi per settimane.

I numeri del Covid-19 in Lombardia

2.271 positivi, in aumento del 22% rispetto quanto rilevato nella settimana precedente (1.850) e in calo del 2% rispetto a due settimane fa (2.314). Il numero dei decessi (32) registra un aumento del 10% rispetto a settimana scorsa (29) e resta invariato rispetto a due settimane fa (32).

Nella settimana che si chiude oggi sono stati comunicati circa 647 mila tamponi, di cui 125 mila molecolari e 522 mila antigenici. Un ottimo dato in ottica di tracciamento del virus che deve tenere conto dell’entrata del Green Pass. Cala la percentuale di tamponi positivi che passa dal 3% di settimana scorsa al 1,9% di questa. Diminuiscono i ricoverati in terapia intensiva (4 in meno rispetto a settimana scorsa) e i ricoveri nei reparti ordinari (35 in meno rispetto alla scorsa settimana).

La situazione nelle province della Lombardia

Solo Cremona registra 25 casi circa 100.000 abitanti. Pavia e Varese ne registrano 24. La media lombarda è 23.

Osservando l’andamento delle ultime quattro settimane, le province lombarde si possono dividere nei seguenti gruppi:

  • Bergamo e Lodi registrano un aumento rispettivo del 28% e 23%;
  • Lecco registra un aumento del 4%;
  • Cremona registra una diminuzione del 2%;
  • Como, Milano, Pavia e Monza registrano un aumento fino al 21%;
  • Mantova, Sondrio e Varese registrano una diminuzione superiore al 30%.

Per quanto riguarda le vaccinazioni, in questa ultima settimana ne sono state somministrate circa 130 mila (45 mila prime dosi e 85 mila seconde) ne rimangono ancora più di 2,3 milioni da somministrare.