Mi presento

Sono nato il 14.11.1975 a Tradate (VA) e sono il fratello maggiore di Marta, Matteo e Noemi.

Da sempre vivo a Malnate, ho frequentato le scuole a Tradate e poi a Castellanza, mentre a Varese ho vissuto una delle esperienze più significative della mia vita: lo scoutismo.

La mia passione per lo sport mi ha portato a conoscere e praticare diverse discipline: in particolare calcio, baseball e il tennis. Dati gli impegni lavorativi e amministrativi, negli ultimi anni ho iniziato a praticare uno sport che non necessita di tanta programmazione: la corsa.

L’altra mia vera passione sono i viaggi!
Fin da piccolo, i miei genitori mi hanno insegnato a viaggiare, ad aprirmi a nuove culture, a nuovi usi e costumi, per conoscerli e apprezzarli. Ho anche trascorso parte del mio percorso formativo all’estero: all’età di 16 anni ho vissuto il mio quarto anno di liceo negli Stati Uniti e all’università ho partecipato a due programmi di scambio prima in Svezia e poi in Irlanda.
Il viaggio che più mi è rimasto nel cuore è quello in Argentina che ho fatto nel 2007, e mi ha colpito per le persone incontrate e per l’incanto dei suoi paesaggi naturali.

Esperienza formativa

L’università è stata, ed è tuttora, l’ambiente nel quale più mi sono formato, ho lavorato, e sono entrato in contatto con realtà che hanno alimentato il mio amore per la conoscenza. Per questo ho così tanto a cuore i temi dell’istruzione e della ricerca, credo siano il più grande investimento che possa essere fatto per guardare al futuro. 

Dopo aver conseguito, presso l’Università Carlo Cattaneo- LIUC di Castellanza, la Laurea in economia aziendale nel 1998 e un master in E-Buisness nel 2001; ho iniziato un percorso di ricerca che mi ha portato al dottorato in Gestione Integrata di azienda conseguito nel 2008.

Il mio campo di studi è sempre stato quello delle nuove tecnologie applicate al mondo dell’economia e delle aziende: trovo che la tecnologia, usata in modo corretto e lungimirante, possa essere un utile strumento per migliorare la qualità della vita in quasi tutti i settori della società. Per fare in modo che queste opportunità vengano colte nella maniera più adeguata sono necessarie, oltre all’impegno e al lavoro, conoscenze e competenze.

Lavoro

Dopo aver conseguito la laurea ho iniziato a lavorare come consulente presso alcune grandi aziende, come Ernst&Young e KPMG di Milano. In queste realtà ho lavorato su settori industriali strategici, come la pubblica amministrazione, il settore automobilistico e quello manifatturiero. Dal 2003 al 2007 ho ricoperto il ruolo di Manager in Supply Chain e Operations presso la MA&P S.r.l di Milano; mentre dal 2008 al 2011 ho coordinato diversi progetti relativi alla pianificazione di sistemi logistici integrati e innovazione per porti, aeroporti e grandi infrastrutture.

Attualmente lavoro come docente  presso l’Università Carlo Cattaneo-LIUC di Castellanza; i settori di cui mi occupo riguardano sempre la tecnologia e l’innovazione, ma anche i sistemi bancari, la produzione industriale e il mondo del Web.

Politica e Amministrazione

La politica per me è sempre stata una passione e una vocazione. Credo che la buona politica consista nell’ascoltare i cittadini e fornire loro soluzioni ai problemi.

Mi sono iscritto al partito democratico nel 2007, quando è nato, e sempre nello stesso anno ho iniziato la mia esperienza amministrativa come consigliere comunale di minoranza. 

Nel 2011 sono stato eletto sindaco alle elezioni comunali di Malnate, portando avanti un progetto che ha messo il cittadino al centro dell’amministrazione comunale, semplificando la burocrazia, diminuendo le tasse e aumentando i servizi alla persona. 

Dal 2013 sono segretario Provinciale del Pd di Varese, durante il mio mandato ho stimolato la discussione interna a partire dal basso, dai circoli e dai loro iscritti, ho fornito il mio contributo per ottenere grandi risultati politici, su tutti l’ottenimento della maggioranza in consiglio provinciale.

Nel 2016 sono stato rieletto sindaco di Malnate, proseguendo il percorso iniziato negli anni passati, cercando sempre di coinvolgere tutti i cittadini nelle decisioni amministrative, e impostando il progetto amministrativo sulla “Città dei bambini e delle bambine”, convinto che se un progetto, un’azione fatta dal camune è adatta ad un bambino, lo è anche per tutto il resto della cittadinanza (http://www.cittadeibambinimalnate.it/). 

Nel marzo 2018 sono stato eletto consigliere regionale in Lombardia e da allora faccio parte dell’Ufficio di Presidenza della Commissione IV Attività Produttive, Lavoro e Formazione e sono Membro della Commissione III Sanità e Welfare.